ELSA Italia

ELSA Italia

ELSA Italia nasce nel 1985, quale Observer Member di ELSA International.

Divenuta membro ufficiale di ELSA nel Marzo del 1988, è oggi presente in 26 Università Italiane in 26 città della Penisola.

Attualmente vanta più di 4000 soci – dalla Sicilia al Piemonte, dalla Sardegna al Trentino Alto Adige – rappresentando la più grande Associazione italiana di studenti di Giurisprudenza, e la seconda Sezione Nazionale ELSiana in Europa per numero di tesserati e Sezioni Locali.

Dal 1994 ELSA Italia rende omaggio a coloro che hanno saputo distinguersi nel panorama giuridico italiano per il contributo offerto allo sviluppo del diritto vivente, nei dibattiti dottrinali come nelle aule di Giustizia, con il Premio Giurista dell’Anno (GdA). Questo riconoscimento ha visto premiare, nel corso degli anni, personaggi dell’autorevolezza di Paolo Grossi, Rodolfo Sacco e Stefano Rodotà. Nell’edizione 2012 il titolo è andato al Professor Giovanni Maria Flick.

Dal 2013 ELSA Italia è stata inoltre riconosciuta come Associazione di Promozione Sociale, secondo la normativa nazionale vigente.

Annualmente l’Assemblea dei Soci elegge i sette membri del Consiglio Direttivo Nazionale, i quali a loro volta nominano i Directors d’area. Il Direttivo coordina l’attività delle Sezioni Locali, gestisce i rapporti con gli altri Gruppi Nazionali ed ELSA International, e rappresenta ELSA Italia nel nostro Paese e all’estero. Nel corso degli anni numerosi sono stati gli studenti di Giurisprudenza, oggi affermati professionisti, a succedersi all’interno del Consiglio Direttivo Nazionale.

L’attività di coordinamento e supporto del Network si fonda su due pilastri: l’IDF – Italian Development Foundation – fondo di ELSA Italia destinato a supportare economicamente le attività dei Local Boards in difficoltà economica; GIT – Gruppo Italiano Trainers, il pool nazionale di trainers di ELSA Italia che ha lo scopo di formare nuovi officers ed aggiornare le competenze di quanti già lo sono attraverso i trainings.

Dal 2009 ELSA Italia si onora di avere, quale patrono, il Professor Paolo Grossi, giurista e storico pluripremiato di fama internazionale.